Inps: nuovi tassi di interesse per i mutui ipotecari edilizi 8 giugno 2017

Mutui: ABI, al via la lista delle banche aderenti al “Plafond Casa” con Cdp“Il Presidente dell’Inps con determinazione 25 maggio 2017, n. 89 ha disposto, per i mutui ipotecari edilizi ai dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, l’adeguamento del tasso di interesse al metodo del loan to value (LTV), considerando quindi il rapporto tra il mutuo concesso e il valore dell’immobile come risultante dalla perizia estimativa”.

Lo riporta una nota dell’Istituto che spiega come: “i nuovi tassi fissi di interesse individuati con tale metodo e riportati nell’avviso allegato interessano le domande:

  • di mutuo di nuova concessione o di portabilità di un mutuo ipotecario a far data dal 1° settembre;
  • di mutuo in ammortamento, su domanda dei mutuatari, a far data dal 1° luglio che non presentino situazioni di morosità a tale data;
  • di mutuo ipotecario o di portabilità di un mutuo ipotecario presentate nei quadrimestri antecedenti la data del 1° luglio 2017 e il cui iter non si sia ancora perfezionato con il rogito anteriormente a tale data”.

“La mancata presentazione della domanda – conclude la nota – da parte del mutuatario o del richiedente il mutuo è da intendersi quale manifestazione di volontà di non adesione al nuovo tasso fisso e continuerà, quindi, a trovare applicazione il tasso di interesse stabilito con le determinazioni presidenziali 24 giugno 2015, n. 64 e 8 ottobre 2015, n. 110. Le modalità e i termini di presentazione delle domande di mutuo di nuova concessione o di portabilità di un mutuo ipotecario e di mutuo in ammortamento saranno disponibili a breve online”.

Confesercenti Servizi RSS Feed Se questo articolo ti è sembrato interessante iscriviti al nostro RSS Feed per rimanere aggiornato sui nuovi articoli di Confesercenti Servizi.
Scritto da Confesercenti Servizi - © RIPRODUZIONE RISERVATA